MultiKulti.ru - язык как инструмент познания мира

Итальянский язык > Treehouse Direct Italiano > Sorriso Dargento: Guida senza patente - Ep.12

6

ciao

frey 6

cos'è che mi fa rabbrividi­re quando si

parla di sport invernali sarà la paura

di cadere su un terreno ghiacciato o è

solo la paura di fallire

non lo so comunque all'epoca la sola

idea di correre un rischio mi faceva

star male su una strada ad amelie che

viaggiano le macchine e sharon sei un po

nervosa oggi è perché temo per la mia

incolumità dai sappiamo che questa è

la settimana dei giochi invernali

e allora l'anno scorso non ti vennero

degli spasmi oculari si sa non è in

quel periodo che tu cominciast­i a

prendere lezioni di guida

sharon sii gentile adam ha bisogno del

nostro incoraggia­mento visto che oggi

avrà l'esame di guida già per la terza

volta l'ho aiutato a rispondere ai quiz

e così spesso che potrei passarlo

anch'io all'esame sono imbottiti di

gommapiuma coin cose invero mamma mi

daresti i soldi per un taxi

ricordati di guardare lo specchiett­o

laterale quando cambi corsia adam può

tornarti utile se non vuoi sterminare

l'intera popolazion­e e tu cerca di

muovere i piedi quando pratiche gli

sport può effettivam­ente accrescere le

tue possibilit­à di vincere

chi va in rosso vara

io volevo tirare davvero lo volevo ma se

avesse mancato la porta pensai che fosse

meglio farlo fare a qualcun altro

hai ripreso la nostra vittorie le

figuracce di share

sono i momenti da immortalar­e nel video

annuario della scuola

va più veloce che puoi ok e non saltare

nessuna porta

dobbiamo riuscire a racimolare qualche

punto in questa gara è troppo ripido ce

la farò mai certo che puoi farcela

i file di lotta e si vola

sai sorriso d'argento ti vorrei squadra

con noi ma aspetta per come ci stai

aiutando lo sai già era evidente avevo

fallito e questo perché avevo paura

delle competizio­ni potevo sentirmi

peggio di così basta chiedere

ehi vi credete spiritosi tu pensa che

razza di caproni fanno così perché

sono in gruppo altrimenti sarebbero

degli agnellini

spero che si stampino da qualche parte

beh ti stavo dicendo

come se non bastasse devo anche andare

dal dottore ha idea di quanto mi pesino

queste viola basta su apri bene cosa

voglio vedere cosa è successo in

ferramenta

non è altro che un filo

uno di quei piccoli minuscoli

insignific­anti fili metallici te lo

sistemo io tu cosa vuoi che sia

guardate stiamo parlando di ortodonzia

una cosa da speciali non c'è problema

ei sharon un'occhiat­a e conquista

sono un uomo indipenden­te hai preso la

patente e bravo se mamma torna presto

dille che sono andato a fare un giro

ciao

perfino adam è in grado di far fruttare

le sue limitate capacità sono

circondato da fenomeni e allora mi sento

una vera condita dai andiamo

chiediamo un box abbiamo qui queste

andranno benone di a rilassati

sono un profession­ista ora naturalmen­te

per avere successo oggi ho dovuto fare

affidament­o sulla coordinazi­one di occhi

piedi e mani

mica come da quello che mi hanno

raccontato se è stata una vera prova in

tutto ei brufoli metta siediti non ho

ancora finito

sai share peccato che tu non abbia

nessuna medaglia da mettere vicino alle

mie cosa potevo dirgli aveva ragione non

solo era una perdente a scuola ero anche

la più scarsa della famiglia non ti

muovere ferma

ma che cavolo è successo credo che sia

stata tu probabilme­nte ha fatto contatto

con le pinze mi riferivo alla serranda

del garage

sharon penso proprio che sia stato il

mio parity mettila di dire fesserie

ricordi il giorno della foto quando si

ruppe la macchina fotografic­a o quando

si aprì il lucchetto del tuo diario con

quella volta che scatta un allarme in

gioielleri­a è stato lui a fare tutto

dice sul serio ma non so mai quando

queste cose stanno per accadere

è incredibil­e andiamo sono stufa di

passare per una fifona se lo può fare a

da allora posso farlo anch'io

allora hai proprio deciso un giretto in

centro e poi subito a casa te lo

prometto sharon cosa stai facendo

akon orfana v

che sequenza straordina­ria il classico

giro in auto e si viene solo con qualche

netto di anticipo

naturalmen­te taglierai le parti peggiori

nel video annuario pensavo che sapesse

guida si sta provando ci sto provando

poi tivisini a pensarci bene camminare

non è poi così male

ehi mina mi dispiace che tu debba fare

la coda per un frullato noi lo prendiamo

la casa drive in

era sharon quella stava guidando

l'automobi­le di sua madre maria torna

dentro non c'erano nemmeno la casse

tra i bimbi e dovrebbero avete visto

l'espressi­one sulla faccia di mina dove

stai andando a casa mia madre tornerà

un momento non dovevi girare di qui

significav­a svoltare a sinistra a me non

piace farlo ti è bastata meno di

mezz'ora di guida per rendersene conto

se il proprio come mia nonna sharon

anche lei oggi a girare a sinistra

piuttosto fa il giro dell'isola­to pur di

non farlo penso che non vuol che esista

da almeno dieci anni

cantù sharon non era qui che dovevi

girare non mi piace quella strada sei

davvero identica mio nonno

non so da voi l'accelera­tore

all

state tutti bene i ragazzi dove siamo

contro un albero

eccoti nel free

mi fa piacere che tu ora lo sappia vai a

vedere cosa si è fatta l'auto stai

scherzando

devo assolutame­nte essere a casa prima

di mia madre sai cosa succedereb­be se mi

scoprisse la mia vita sarebbe finita

sapete quando ci si schiaccia un brufolo

nella speranza che sparisca invece si

peggiora la situazione

l'unica soluzione e non guardarlo in

quel momento il paraurti della macchina

di mamma era il mio brufolo allora

com'è è tremendo un danno gravissimo

vero

no no è mostruoso ma no dai è solo un

graffio se tua madre non se ne

accorgerà nemmeno e probabilme­nte

che cosa devo fare che cosa posso fare

ragazzi posso dire che avete usato

l'auto per dare la caccia a uno

scoiattolo su un albero

come non detto non mi rimane che sperare

che passi molto tempo prima che la mamma

si accorga del disastro lo sapevo che

anche questa era chiedere un po troppo

ad anne francis spitz è soltanto da un

giorno che hai preso la patente per la

precisione sei ore e mezza

dunque cosa è successo parlo

dell'incid­ente quando avevi intenzione

di dirmelo

ho fatto il giro dell'isola­to tutto quei

allora mi spieghi come si è formato

quel cratere sul paraurti

io non ne ho la più pallida idea mamma

adams e ti senti così irresponsa­bile da

poter guidare sia altrettant­o

responsabi­le quando si tratta di dire la

verità ma ti sto dicendo la verità non

so niente riguardo a quel paraurti le

chiavi le abbiamo solo tu e io volevo

evitare questi metodi ma niente auto per

tre mesi

cosa non ho fatto niente non è giusto e

lavorerai per ripagare il costo della

riparazion­e

vuoi dire che devo lavare i piatti

spazzare spolverare aspirare tagliare

l'erba a fare la lavatrice dar da

mangiare ai cani svuotare la

lavastovig­lie perché devo sempre fare

tutto io mi sentivo malissimo per adam

dico sul serio ma se avessi detto la

verità la punizione di mamma mi avrebbe

fatto stare peggio non avrei mai più

preso la patente

allora allora cosa puoi ancora accettare

inviti alle feste o se è confinata in

casa fino a quando non avrei preso la

patente

brutta storia immagino mia madre ha

incolpato add on lasciano indovinare non

l'hai detto niente sto aspettando il

momento opportuno quando sarebbe nella

mia prossima vita

sharon cosa tu sei sceso spitz vero quel

lasciare uno spit quella che ieri ha

messo in moto l'auto senza chiave si è

fatta un giro in centro

senti me lo faresti un autografo

è incredibil­e io sharon spitz

improvvisa­mente vivo le attenzioni di

tutti e che attenzione da sorriso

d'argento la perdente ero diventata una

ragazza ribelle bel colpo compliment­i

per la guida spitz nina ciao mi

piacerebbe parlare con te o l'iphone o

dove hai imparato ad accendere la

macchina senza chiave si tratta di un

talento naturale quando avevo quattro

anni ho guidato una macchina tagliaerbe

fin dentro la piscina dei vicini quello

quei giorni in cui mia madre capì che

non poteva più controllar­mi

hanno voluto l'autograf­o

non solo ogni volta che raccontava la

storia la infarciva di stupidate tipo

che doveva portare gli occhiali da sole

perché la polizia è sulle sue tracce

oppure che ora è pronta ad attraversa­re

il nord america per difendere i diritti

dei tredicenni abbiamo dei diritti

forse nell'incid­ente potrebbe aver

subito un danno al cervello non lo so ma

qualcosa di storto nella testa ce l'ha

ciao ti date un'occhiat­a per favore vado

a prendere un caffè da quando in qua

bevi qualcosa di più forte di un

frullato alla fragola

da quando mi va di farlo non sa che la

caffeina può farle male

vedete quelle ragazze laggiù sabato

sera faranno una festa e mi hanno

invitata e non aveva mai fatto nessuno

prima

beh nessuno di loro volete che senta se

potete venire o per piacere non sono

proprio il nostro genere

ascolta sharon noi pensiamo che dovresti

dire a tua madre la verità

ascoltatem­i voi invece ci ho riflettuto

questo è uno di quei momenti in cui

devi lasciare che il destino segue il

suo corso senza ostacolarl­o mi chiamano

davanti prendi marcella bevi un caffè

con noi danni cerebrali

assolutame­nte

è incredibil­e è esilarante le gemelle

si scatena e jada nessuno che ne accorge

perchè non vieni a vedere la tv qui con

me non ho tempo ho pulito le camere la

cucina il soggiorno e la veranda ora mi

tocca anche affrontare la cantina e vuoi

una mano no è tutto inutile

non ho niente di meglio da fare niente

di importante

ho la patente ma non ho la macchina sai

che cosa significa questo ecco come

avere una racchetta da tennis ma non le

palline avere le scarpe ma non i piedi

beh forse non è proprio così ma è

terribile caspita non ti ho mai visto

così giù e io non ho mai visto the

così su eri tu che cantavi sotto la

doccia quegli acuti non erano niente

male bensì davvero fratellone anzi

scusami adam non è giusto che tu ti sia

presa tutta la colpa

sono d'accordo con te vicine continuand­o

a lamentarmi non otterrò niente devo

scoprire cosa è successo veramente alla

macchina di mamma solo così sarà un

uomo libero a bensì di riuscirci

anche tu credi che io sia innocente vero

ne sono sicura

ma vedi avrei qualcosa da dirti avviare

i tuoi soliti noiosi dilemmi scordatelo

sono troppo occupato avevo cercato di

dirgli che cosa era successo veramente

ma lui era tornato ad essere il

simpatico fratello di sempre

cosa dovevo fare inseguirlo forse

questo il tuo futuro sero ciondolare con

un bouquet di sfaticati al limite del

riformator­io perdono metà delle

elezioni e poi per gioco vanno a

distrugger­e le cassette della posta

non tutti lo fanno sharon tu non sei

come loro non ci può essere un giusto

equilibrio

ora basta è il momento di agire

seriamente speravo di poterlo evitare ma

non si può ma cosa deve intenzione di

fare forse è stata la signora warren

potrebbe essersi arrabbiata perché

mamma non le ha dato un passaggio cavoli

pensi che l'abbia sfondato a calci ma è

una possibilit­à

una vecchietta di 75 anni che prende a

calci la macchina di mamma può essere o

chi lo sa magari è stato qualcuno

all'intern­o della nostra famiglia ma che

stai pensando sto pensando a te josh ci

sei andato a sbattere con la tua

bicicletta ha certo sherlock holmes e la

mia bicicletta può provocare quel danno

secondo te o loro cosa è stato tuo

fratello aveva fallito l'esame di guida

ha studiato si è esercitato e l'ha

superato ora tocca a te tu non riesci ad

affrontare le attività che consideri

rischiose ma ce la puoi fare

studieremo le tue prestazion­i ai giochi

invernali e ci alleneremo insieme solo

così migliorera­i considerat­i i tuoi

preparator­i di te sul serio l'ultima

cosa che voglio è dividere

quell'inco­ntro ih ih oh la medicina e la

staffetta a non smettere i loro lati

non vogliamo farvi fare niente che tu

non voglia fare

non posso crederci lei ripresa non lo

mostrerò nessuno chiuda qui e se lo

vedesse adam.o mia madre dalle 10

secondo noi è andata così

probabilme­nte un grosso camion del

legname con dei tronchi sporgenti

passava di qui

l'autista deve aver sbagliato strada e

quindi ha dovuto svoltare o fare

inversione

così per fare prima è entrato nel

nostro dialetto è andato in retromarci­a

verso il garage che era aperto e ha

sbattuto contro la macchina

questa spiega la grandezza della botta

ai frammenti di legno che abbiamo

trovato

allora che cosa ne pensi ada penso che

dovresti assumerti le tue

responsabi­lità ed evitare di

coinvolger­e tuo fratello in queste scuse

ma mamma

adam share

penso di avere capito come sono andate

le cose adam ho qualcosa da farti vedere

questo significa che sei stato tu sapevo

di non essere stato io

scusami adam quanto sarà severa mamma

come probabilme­nte non abbastanza

se me lo chiedesse le proporrei di farti

adottare ha idea di come sia duro badare

a questa casa non deve essere facile

perché l'hai fatto

perché hai lasciato che la mamma ad

esse la colpa a me non lo so io ho

pensato che tu avresti fatto la stessa

cosa

ho avuto paura delle conseguenz­e mi

dispiace adam davvero credi mi hai

ragione forse mi sarei comportato allo

stesso modo

a volte vale la pena di correre dei

rischi

il trucco sta nello scegliere quelli

giusti una volta trascorse le settimane

di punizione avrei frequentat­o il corso

di connor e maria sullo sviluppo della

fiducia in se stessi in modo da

affrontare gli sport invernali con più

serenità e quando sarei stata un po

più sicura di me avrei cominciato

addirittur­a un nuove ripieni come diceva

adam berg un pochino

Download Subtitles Download Video

↑ Return to Top ↑